Social

Follow us

Alessandro Bergamo vince la finale Italia & Sud Est Europa di S.Pellegrino Young Chef

Chef Alessandro Bergamo vince S.Pellegrino Young Chef Italia & Sud Est Europa

Photo credits: Benedetta Pitscheider

Alessandro Bergamo è il vincitore della Finale regionale di Italia & Sud Est Europa di S.Pellegrino Young Chef 2019-2020.

La finale, svoltasi il 21 ottobre a Milano nello spazio delle Sale delle Cavallerizze del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia, ha visto i dieci giovani finalisti regionali sfidarsi sin dal mattino nella preparazione dei signature dish, sotto la supervisione degli chef mentori selezionati da loro stessi per supportarli durante la competizione regionale.

La giuria locale, composta dai sette chef  internazionali Antonia Klugmann, Matias Perdomo, Marianna Vitale, Pino Cuttaia, Ana Grgić, Janez Bratovž e Oana Coantă ha incoronato come vincitore Alessandro Bergamo con il suo signature dish “Meglio un uovo oggi o una gallina domani?”. Il giovane chef rappresenterà Italia & Sud Est Europa alla Grand Finale di S.Pellegrino Young Chef che si terrà a maggio 2020.

Il giovane vincitore, nel ritirare il premio ha ringraziato lo chef Carlo Cracco con cui lavora e il proprio mentore, lo chef Riccardo Camanini (Lido 84, Gardone Riviera, vincitore nel 2019 del prestigioso premio Miele One To Watch Award, assegnato in occasione di The World’s 50 Best Restaurants). “È stata un’esperienza fantastica e ringrazio anche gli altri ragazzi per il lavoro fatto oggi”, ha sottolineato chef Bergamo. Nel descrivere il proprio piatto ha sottolineato che “Rappresenta la mia visione di chef, una persona che ha il compito di mettere in risalto la materia prima e il know-how di chi gliela mette a disposizione”.

La chef Antonia Klugmann e chef Alessandro Bergamo

La chef Antonia Klugmann è il mentore che accompagnerà Alessandro Bergamo nel percorso verso la Grand Finale, affiancandolo nel perfezionamento del suo signature dish in vista del confronto con gli altri 11 finalisti provenienti dal resto del mondo.

Chef Alessandro Bergamo e il suo signature dish

Durante la serata sono stati inoltre assegnati i seguenti tre nuovi premi, introdotti per sottolineare l’impegno di S.Pellegrino Young Chef nel riconoscere e supportare il forte impatto della gastronomia nella cultura e nella società.  

Fine Dining Lovers Food for Thought Award

Chef Antonio Romano con il signature dish “Roma locuta” si è aggiudicato il premio Fine Dining Lovers Food for Thought Award votato online dalla community del magazine Fine Dining Lovers. Con il proprio voto, la community internazionale viene chiamata a selezionare in ogni regione il giovane chef che meglio rappresenta la propria filosofia personale attraverso il signature dish presentato. “Con questo piatto ho voluto dimostrare l’armonia che provo quando cucino. Sono romano e ci tengo molto alle mie origini, così mi sono ispirato all’Antica Roma”.

Chef Antonio Romano con il signature dish “Roma locuta”

S.Pellegrino Award for Social Responsibility

Chef Davide Marzullo con il signature dish “Aubergine in black tie” è il vincitore del S.Pellegrino Award for Social Responsibility, premio assegnato in ogni finale regionale allo chef che riesce a mettere in pratica, con il proprio piatto, i principi della sostenibilità in cucina. Per chef Marzullo “Aubergine definisce la melanzana in tre idiomi: inglese,francese e tedesco. Black Tie invece è il dress code serio e impettito delle cene eleganti. È parso il modo giusto per definire la melanzana icona della cucina italiana, rivendicandola in una ricostruzione non prevedibile, insaccandola nel budello in forma di salsiccia. La carne ripieno di tante preparazioni è scomparsa, lasciando la sua essenza in un brodo”.

Chef Davide Marzullo con il signature dish “Aubergine in black tie”

Acqua Panna Award for Connection in Gastronomy

Allo chef Tommaso Tonioni è stato assegnato l’Acqua Panna Award for Connection in Gastronomy. Con il signature dish “Lol "Eel" Pop - Honey From The Beach & Potatoes From The Lake” ha rispecchiato il valore della connessione tra diverse culture, grazie alla ricerca di un legame con il passato, le sue radici, e all’esplorazione di usi e costumi che nel tempo si evolvono.

chef Tommaso Tonioni e il signature dish

Un menu ispirato ai valori di S.Pellegrino Young Chef

La serata della finale regionale Italia & Sud Est Europa è stata l’occasione per sottolineare ancora una volta i valori di cui si fa portavoce S.Pellegrino Young Chef attraverso i quattro premi assegnati ai giovani talenti. I valori di responsabilità sociale, connessione tra le culture e la filosofia alla base di ogni piatto sono anche i principi fondanti della comunità gastronomica.

Gli invitati hanno avuto quindi l’opportunità di partecipare a una cena esperienziale, un percorso di quattro portate servito in quattro diversi e suggestivi ambienti, aperto dal welcome cocktail curato dalla giovane e talentuosa chef Marianna Vitale (Ristorante SUD, Napoli) e ispirato al premio S.Pellegrino Young Chef.

Il percorso è poi proseguito con la “Polentina rossa e quel che resta del mare”, un piatto che per la chef Antonia Klugmann (L’Argine a Vencó, in provincia di Gorizia) rappresenta la sua visione di cucina e la sua capacità di creare un piatto che è anche il risultato di pratiche socialmente responsabili.

Lo chef Pino Cuttaia (ristorante La Madia di Licata, Agrigento) ha invece sottolineato la propria filosofia personale nel rapporto con le materie prime attraverso il racconto speciale del suo iconico “Raviolo di calamaro in salsa di acciughe”.

La Connection in gastronomy è senza dubbio il valore elettivo dello chef uruguaiano Matias Perdomo (ristorante Contraste, Milano) che, attraverso il suo “Spalla di agnello, patate e sommacco”, riesce a raccontare la propria esperienza di connessione tra la cultura gastronomica italiana e quella sudamericana.

Scopri di più su S.Pellegrino Young Chef 2019-2020 attraverso i nostri canali social su Facebook e Instagram, e seguendo gli hashtag #Sanpellegrino e #SPYoungChef. Tieniti aggiornato con le notizie su tutte le finali regionali e sui vincitori che parteciperanno alla Grand Finale sul sito ufficiale di S.Pellegrino Young Chef.

Up

View in portrait mode.