Social
Follow us

S.Pellegrino Young Chef Academy & Giolina al fianco dei giovani talenti

Giovane chef di Young Chef Academy che realizza una pizza per Giolina

Da sempre S.Pellegrino si contraddistingue per il suo impegno concreto nei confronti dei giovani talenti che hanno il compito di dare forma al futuro della gastronomia. Un sostegno importante già dimostrato con S.Pellegrino Young Chef Academy, la community che mette in contatto mentor e giovani chef e crea occasioni di crescita professionale, proprio per far crescere i nuovi volti della gastronomia mondiale.

La missione viene portata avanti costantemente anche attraverso iniziative speciali, come nel caso di Giolina & S.Pellegrino Young Chef Academy. Un’inedita collaborazione tra S.Pellegrino e Giolina, la celebre pizzeria milanese, proprio per sostenere insieme i nuovi volti del mondo della ristorazione.

Protagonisti di questa nuova collaborazione sono i giovani chef di S.Pellegrino Young Chef Academy, chiamati a interpretare e realizzare quattro nuove pizze d’autore, una per ogni stagione, che durante l’anno entreranno a far parte del menu di Giolina. Assaggiando queste quattro pizze sarà possibile contribuire a sostenere i professionisti dell’arte bianca di domani: il ricavato contribuirà infatti a finanziare delle borse di studio per gli studenti più meritevoli presso Alma, la Scuola Internazionale di Cucina italiana, partner dell’iniziativa.

Per accompagnare le pizze d’autore non possono mancare le delicate bollicine dell’acqua S.Pellegrino, che esaltano i sapori autentici e ricercati selezionati dagli chef per le loro creazioni. Chi ama abbinare la pizza alla mixology, invece, può gustare i cocktail speciali del bartender Mattia Pastori preparati con le iconiche Bibite Sanpellegrino.

Gli chef di S.Pellegrino Young Chef Academy coinvolti nel progetto

I giovani talenti che interpretano la pizza d’autore, assieme a Danilo Brunetti, Pizzaiolo Executive di Giolina, sono Chang Liu, vincitore di S.Pellegrino Young Chef China nel 2016 e chef del MU dimsum di Milano; Paolo Griffa, vincitore di S.Pellegrino Young Chef Italia 2015 e chef del Petit Royal di Courmayeur, 1 stella Michelin; Luca Natalini, vincitore di S.Pellegrino Young Chef in Russia nel 2016 e che oggi si appresta ad aprire il suo ristorante Autem a Milano; Davide Marzullo, vincitore nell’ultima edizione di S.Pellegrino Young Chef del premio S.Pellegrino Award for Social Responsibility per la Regione Italia e Sud Est Europa e in gara per il titolo mondiale nella Grand Finale dal 28 al 30 ottobre.

I quattro Young Chef hanno selezionato le migliori materie prime delle rispettive stagioni e le hanno interpretate secondo il proprio stile di cucina per le pizze che si susseguiranno nel corso dell’anno.

Si comincia con L’Autunno di Chang Liu: Provola d’Agerola affumicata, salsiccia di Bra, funghi porcini, finferli, cardoncelli e shitake, cinque spezie cinesi e timo fresco. L’Inverno spetta a Paolo Griffa, con la sua pizza a base di Crema di funghi porcini e finferli, messata di cervo, cavoletti di Bruxelles, vinaigrette e tartufo nero. Nel menu di Giolina arriverà poi La Primavera, la pizza d’autore di Luca Natalini: Pecorino toscano, Alici di Cetara, fiori di zucca, pesto alla genovese e pesto di bietole, asparagi crudi, mammola, borragine, viole del pensiero e cerfoglio. La calda stagione spetta infine a Davide Marzullo. Per L’Estate dello chef, Crema di fave, crema di piselli, crema di pecorino romano, carbone vegetale, fave, guanciale croccante, taralli e germogli di piselli.

Non resta che seguire l’evoluzione del menù di Giolina e andare a provare le quattro pizze d’autore per sostenere i giovani talenti, stagione dopo stagione.

Up

View in portrait mode.