Social

Follow us

L’Osteria Francescana è il miglior ristorante al mondo

Massimo Bottura vince i 50 Best Restaurants

Che serata spettacolare! S.Pellegrino, partner dei migliori eventi di haute cuisine in tutto il mondo, anche questa volta ha celebrato i migliori chef con The World’s 50 Best Restaurants 2016.

La cerimonia di The World’s 50 Best Restaurants è stata trasmessa in live streaming sulla pagina Facebook di Fine Dining Lovers il 13 giugno, da Cipriani Wall Street, a New York, in modo che tutti, in qualunque parte del mondo, potessero assistere al suggestivo ed emozionante countdown in tempo reale, e commentare sia la serata unica, sia le premiazioni.

In questa occasione speciale, l’Osteria Francescana di Massimo Bottura, a Modena è stata nominata best restaurant in the world durante la cerimonia di the World’s 50 Best Restaurants. È la prima volta in cui un ristorante italiano raggiunge la prima posizione, e il precedente numero uno El Celler De Can Roca è ora sceso al secondo posto.

Al momento della premiazione, lo chef Massimo Bottura, visibilmente emozionato, ha commentato: “Devo ringraziare mia moglie, la mia famiglia, e il mio staff che sostengono il ristorante. Ringrazio tutti, è stata dura. È un lavoro duro il nostro: tutti i giorni in cucina a lavorare per ottenere risultati. Penso che l’ingrediente più importante per il futuro sia la cultura, perché la cultura porta conoscenza e la conoscenza porta alla consapevolezza. Sono commosso.” Bottura ha colto l’occasione per invitare tutti gli chef presenti tra il pubblico ad aiutare il suo progetto “soup kitchen”, che partirà in Brasile ad agosto.

Al secondo posto si sono classificati i Fratelli Roca con il loro ristorante El Celler De Can Roca di Girona, in Spagna, mentre in terza posizione troviamo Daniel Humm e Will Guidara dell’Eleven Madison Park, a New York.

Ci sono stati grandi cambiamenti ai vertici della classifica, e alcuni ristoranti sono usciti dalla top 10: D.O.M, Dinner By Heston Blumenthal e Gaggan di Bangkok; sono stati sostituiti dalle new entry Asador Etxebarri, Steirereck e Mirazur rispettivamente alla decima, nona e sesta posizione.

Il premio come Best Female Chef è andato a Dominique Crenn, che gestisce i ristoranti Atelier Crenn e Petit Crenn a San Francisco; il premio Lifetime Achievement è stato assegnato ad Alain Passard che gestisce il ristorante L’Arpège a Parigi.

Il premio One to Watch è stato vinto dal ristorante Den di Tokyo, mentre il premio Chef’s Choice è andato a Joan Roca, da El Celler De Can Roca a Girona, in Spagna. Il premio Sustainable Restaurant, per il secondo anno consecutivo è stato assegnato a Relae, a Copenhagen. Per il premio World’s Best Pastry Chef è stato scelto Pierre Hermé, mentre il premio Highest New Entry è stato vinto dallo staff del The Clove Club di Londra, il primo ristorante della città nato da un finanziamento collettivo. Il premio Highest Climber è per Maido a Lima, Perù.

La serata eccezionale, sponsorizzata come ogni anno da S.Pellegrino e Acqua Panna, è stata davvero unica nel suo genere: clicca qui per scoprire L’elenco completo di The World’s 50 Best Restaurants.

LEGGI LA NOSTRA INTERVISTA ESCLUSIVA CON MASSIMO BOTTURA.

Up

View in portrait mode.