Social

Follow us

Bocuse d’Or 2017: Mathew Peters vince insieme al Team USA

Bocuse D’Or 2017 il Team USA vince insieme allo chef Mathew Peters

(Credits: Le Fotographe, SIRHA 2017, Bocuse d'Or 2017)

Lo Chef Mathew Peters e il team USA hanno conquistato il primo posto alla finale 2017 del Bocuse d’Or, dopo due emozionanti giorni di sfida gastronomica a Lione, in Francia.

Peters e il suo commis Harrison Turone hanno sbalordito i giudici, tra cui Thomas Keller e Joël Robuchon, Presidente d’onore di Bocuse d’Or 2017, con la loro interpretazione di un piatto a base di pollo e gamberi (pollo ripieno di funghi, foie gras e gamberi d’acqua dolce), e un piatto interamente vegano composto da asparago verde della California con crema pasticcera alle mandorle tostate.

Il

Il "Poulet de Bresse ai crostacei" reinterpretato dal Team USA (Credits: Le Fotographe, SIRHA 2017, Bocuse d'Or 2017)

Peters, stupefatto, ha detto: “Ora festeggeremo come un team... andremo a Disneyland ...ma magari prima ci facciamo un pisolino!” e a proposito dei piatti: “L’ispirazione per i piatti arriva proprio da dove arrivo io: da New York alla California. Volevo proporre qualcosa che fosse interamente americano. E lo abbiamo fatto.”

Insieme a loro sul podio, lo chef Christopher William Davidsen e il team norvegese al secondo posto, lo chef Viktor Andrésson e il team islandese al terzo.

Chef Christopher William Davidsen

Chef Christopher William Davidsen, Norway Team (Credits: Le Fotographe, SIRHA 2017, Bocuse d'Or 2017)

La Francia ha vinto il premio per il miglior piatto vegetariano, e l’Ungheria quello per il miglior piatto di carne. Benjamin Vakanas del team francese ha vinto il premio come miglior commis.

S.Pellegrino è stata l’acqua ufficiale della Finale di Bocuse D’Or 2017, ha accolto i visitatori all’evento con il suo stand dedicato, e ha organizzato una serie di occasioni uniche, tra cui la presentazione della giuria locale francese di S.Pellegrino Young Chef per la nuova edizione, in collaborazione con Shintaro Awa, il finalista francese di S.Pellegrino Young Chef 2016.

Frédéric Anton, chef tre Stelle Michelin, del ristorante Le Pré Catelan di Parigi, sarà presidente onorario della giuria e anche mentore. Anton sarà affiancato da Philippe Mille, chef dell’hotel ristorante due Stelle Michelin Le Parc, presso l’hotel Les Crayères di Reims, e Christophe Bacquié, chef due Stelle Michelin del Restaurant Christophe Bacquié a Le Beausset.

Chef Fréderic Anton & Young Chef Shintaro Awa

Chef Fréderic Anton & Young Chef Shintaro Awa

Lo stand ha anche ospitato una vivace degustazione di salse, curata da Yannick Alleno, mentore di S.Pellegrino Young Chef tre Stelle Michelin, del Pavillion Ledoyen, oltre a un’interessante sessione di domande allo chef Christian Le Squer, tre Stelle Michelin del ristorante Le Cinq di Paris, più una sessione di autografi con Guillaume Gomez de L’Elysée di Paris, e Jean François Mesplède, ex Michelin Academy Director.

Il 21 gennaio, S.Pellegrino è stato partner della Grande Tablée a Lione, una grande tavolata nel tunnel de la Croix Rousse, in cui 50 chef stellati, tra cui Nicolas Ablaoui, Emmanuel Renaut e Mathieu Viannay, hanno unito le loro migliori ricette per 3.400 ospiti. L’evento si inserisce nel contesto di BIG, la Biennale Internazionale del Gusto.

S.Pellegrino at Bocuse d'Or

Se non sei riuscito a essere presente di persona a Lione, non preoccuparti: puoi seguire tutte le attività sul social wall S.Pellegrino al Bocuse D’Or da questo sito. Puoi anche scoprire di più sulla competizione Bocuse D’Or e Sirha su FineDiningLovers.

Segui tutte le novità sui nostri canali social con #SanPellegrinoAtBocuse.

Up

View in portrait mode.