brand

categories

Geography

Ultime News


  1. I nostri ristoranti
  2. Mappa delle stelle

Villa Campestri a Vicchio di Mugello

All’insegna dell’olio, in nome dell’olio. Tutto, a Villa Campestri, ruota intorno alle qualità dell’oro verde.
A 35 km da Firenze sorge questa splendida villa rinascimentale, costruita intorno ad un’antica fortezza del ‘200 e circondata da una secolare oliveta. La villa, restaurata con passione e competenza dal proprietario, Paolo Pasquali, ci restituisce testimonianze, atmosfere e suggestioni che arrivano da 800 anni di storia.
Un’atmosfera unica quindi, accoglie i visitatori.

Relax e tranquillità ma anche arte e storia sono le dimensioni che rendono il soggiorno presso questa struttura indimenticabile. Arte e storia si respirano negli ampi saloni affrescati della Villa e nei borghi storici della Vallata del Mugello, patria della famiglia de' Medici, mentre il riposo e il relax si vivono grazie alle raffinate camere e suite, alla piscina immersa nel verde dell’olivaia e ai trattamenti – naturalmente a base di olio –offerti dalla “SPO”, proprio così, una vera “Salus per oleum” a base di massaggi di vario tipo.

All’olio è pure dedicata la raffinata cucina dello chef Roberto Zanieri. Un gusto ricercato traspare dai piatti dei quali, protagonista indiscusso, è proprio l’extravergine prodotto nell’oliveta secolare della villa. Una sinfonia di sapori che uniscono sapientemente innovazione e tradizione, semplicità e ricercatezza, regalano agli ospiti una Dining Experience unica. La selezione dei vini è ricercata e innovativa. L’atmosfera del ristorante con i soffitti a cassettone policromi, le mensole intagliate, gli stipiti in pietra e i pavimenti in terracotta è molto suggestiva. Ideale per gustare al meglio cene a tema rinascimentale o degustazioni di oli extravergini, vini e formaggi.

Attenzione particolare è dedicata alle attività offerte agli ospiti. Molte le opportunità di svago, varie e stimolanti, come i Percorsi Sensoriali per imparare, grazie ai consigli di un esperto, a riconoscere e degustare l’olio o gli ormai gettonatissimi corsi di cucina tenuti dallo chef che, senza timore e con grande sensibilità è disposto a condividere i suoi segreti di una cucina raffinata e particolare.

Altre due idee molto carine e apprezzate sono la piantumazione – di alto valore simbolico - di uno o più ulivi nell’olivaia della villa (cosa che peraltro permetterà di ricevere in seguito, il prezioso olio prodotto proprio d queste piante… che non è male!) e che dire dell’avventura alla ricerca di tartufi? Si possono scovare nei boschi circostanti con l’aiuto di un tartufaio esperto e dei suoi cani. Un immersione nella natura, nei suoi ritmi lenti e riflessivi, imparando ad usare la vista, l’olfatto e l’intuito per scoprire la presenza del fungo che poi, manco a dirlo, si gusterà la sera….
I più sportivi, accompagnati da una guida turistica, attraverso tre percorsi studiati appositamente potranno scoprire le bellezze della Vallata del Mugello.
L’ultima nata e, sicuramente una delle attività più originali pensate e offerte agli ospiti, è il nuovo Corso di Pittura Trecentesca.
Un’occasione unica per imparare le tecniche di pittura di maestri straordinari come Giotto e Beato Angelico. I segreti della particolarissima tempera ad uovo su foglio d’oro, l’affresco o il carboncino e pennello sono tramandati da pochi. L’artista Alan Pascuzzi fa parte di una piccola e ristrettissima cerchia di esperti che da anni studiano queste tecniche di pittura e disegno in uso nel trecento e che volentieri insegnerà agli appassionati in occasione dei programmi di studio offerti della durata di quattro o otto giorni. Immergersi in uno scorcio di Toscana caro ad artisti passati alla leggenda per trovare le stesse fonti di ispirazione, rappresenterà un’esperienza indimenticabile.

Nella terra di Giotto, sapori e colori trecenteschi.